L’emergenza coronavirus, il preoccupante fenomeno del cambiamento climatico e la bellezza unica della natura del nostro territorio, sta determinando un cambiamento rapido di un ripopolamento dei piccoli centri e di una fuga dalle città in direzione delle campagne, con la sostenibilità ambientale sullo sfondo. Da qui nasce l’idea di Luca Catalano Gonzaga, attraverso la “Gonzaga Real Estate”, che ha come obiettivo quello di valorizzare la bellezza, la sostenibilità e la tutela dell’ambiente. Tale iniziativa mira a sviluppare un’attività di consulenza, di gestione affitti di breve periodo e di mediazione immobiliare per affitti e compravendita di ville, casali rurali, trulli e terreni, su tutto il territorio italiano, attraverso la diretta attività professionale di Luca Catalano Gonzaga, rivolta alla gestione di relazioni esclusive e di successo con i grandi proprietari terrieri. “Spesso siamo focalizzati a cercare posti splendidi da visitare all’estero e non ci rendiamo conto che l’Italia offre bellezze che tutto il mondo ci invidia, attraverso la mia attività di fotoreporter ho avuto la possibilità di visitare più di 40 paesi in tutto il mondo ma la bellezza storico/culturale e della natura italiana rimane unica nel suo genere. Il nostro Belpaese può vantare ben 49 siti inseriti nel Patrimonio dell’Umanità UNESCO, più di ogni altra nazione al mondo. Dalle montagne al mare, dalle città d’arte ai piccoli borghi e dai parchi naturali ai monumenti storici, nella nostra penisola non si finisce mai di rimanere sorpresi grazie ai suoi paesaggi spettacolari che si intrecciano con gli affascinanti resti di una storia millenaria”. Da queste convinzioni, Luca catalano Gonzaga è fermamente convinto che in Italia è in corso “uno storico ritorno alla terra”, ed il progetto “Gonzaga Real Estate” vuole contribuire in modo tangibile ed efficace a questo significativo e necessario cambiamento.