Building bricks, killed by bricks

by Luca Catalano Gonzaga

I mattoni sono fondamentali nella ricostruzione di un paese ma anche gli stessi che annientano coloro che li producono. E’ questo il senso del progetto fotografico “Building bricks, killed by bricks”, di Luca Catalano Gonzaga, realizzato in Asia Centrale – Nepal, Pakistan, Afghanistan, India e Bangladesh- che documenta la condizione in cui sopravvivono i lavoratori più poveri. Non solo gli adulti lavorano nelle fornaci, ma soprattutto minori e donne. Anche la vita familiare si svolge intorno alle fornaci. Abitazioni anguste dove intere famiglie vivono, lavorano e respirano il prodotto dei loro sforzi. Il fenomeno dell’analfabetismo va di pari passo con povertà e sottosviluppo, che costringono milioni di bambini a lasciare la scuola prima saper leggere e scrivere per andare a lavorare in condizioni di sfruttamento. Secondo l’Organizzazione mondiale del lavoro (ILO), nel mondo i bambini tra i 5 e i 17 anni sfruttati sono 250 milioni, di cui 155 milioni in Asia.

5 storie correlate